Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie analitici di terze parti utilizzati ai soli fini statistici. Cliccando su "Accetto" acconsenti al loro utilizzo.

Esenzioni

Sono esentati dalla disciplina:

  1. Gli autobus che effettuano il servizio di trasporto pubblico locale urbano ed extraurbano in servizio di linea ovvero servizi di trasporto pubblico programmati di cui all'art. 13 L.R. n. 42/1998;
  2. Gli autobus delle Forze di Polizia, delle Forze Armate, di proprietà dei Comune della Provincia di Firenze, di proprietà della Provincia di Firenze, di proprietà della Regione Toscana;
  3. Gli autobus in servizio sostitutivo FF.SS ovvero quando il bus in emergenza sostituisce un treno per guasto della linea ferroviaria o del treno stesso. Non è consentita la sosta;
  4. Gli autobus vuoti che hanno la rimessa all'interno del territorio comunale per l'ingresso/uscita dalla rimessa stessa purché muniti di specifico contrassegno "rimessa", per i quali non è consentita né la sosta né la fermata.
  5. Gli autobus vuoti che si recano in officina ubicata all'interno della ZTL Bus per servizi di assistenza tecnica; all'uscita dall'officina detti autobus devono essere muniti di dichiarazione rilasciata dall'officina attestante il lavoro svolto. Non è consentita la sosta;

L'accesso alle zone protette da sistemi telematici dei bus di cui ai punti A. B. C. D. E. F. G., è consentito solo previa autorizzazione, che dovrà essere ottenuta comunicando agli uffici preposti la targa del veicolo che deve effettuare l'accesso (anticipatamente e a mezzo pec da inviare a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. allegando idonea documentazione).

Si precisa che per gli autobus di cui alle lettere A. e C., la comunicazione delle targhe sarà ad opera degli enti firmatari del contratto di servizio o delle aziende affidatarie del servizio con validazione, in quest'ultimo caso, da parte degli enti stessi; Per gli autobus di cui alla lettera D. la comunicazione delle targhe sarà ad opera delle Ferrovie dello Stato o delle Aziende affidatarie del servizio con validazione, in quest'ultimo caso, da parte delle Ferrovie dello Stato. In caso di accesso non autorizzato il veicolo sarà sanzionato secondo i termini di legge.